Il mondo è rotondo, ma il monitor è quadrato

Articoli con tag ‘google’

La non condivisione…

Oggi mentre plussavo su Google + volevo condividere il mio plusso con la maggior parte delle persone tranne alcune…ma l’opzione non esiste!!!

E’ vero che ci sono le cerchie, ma a volte si farebbe prima a condividere con tutti tranne il “ciccio puffo” della situazione…

So anche che mi faccio troppi problemi e che mi piace complicarmi la vita, ma oggi mi avrebbe fatto comodo 🙂

Anche perchè non capisco, o meglio, capisco, ma lascio correre, il perchè persone mi cerchiano quando poi non condividono nulla con me, ne sui social e ne nella vita di tutti i giorni…
Il condividere è un elemento importante per la SEO, non è obbligatorio, ma aiuta molto, specialmente adesso che tutto cambia molto in fretta ed essere chiusi non porta a nulla, anche perchè in un modo o nell’altro c’è un lavoro di gruppo dietro e se non sai condividere come puoi sapere lavorare in gruppo?!?

Annunci

Pensieri pensierosi….

Tutti abbiamo creato e nominato i nostri cerchi sociali, ma c’è un qualcosa che non mi quadra!

Se un domani il Signor Google (mi piace chiamarlo cosi) si sveglia e decide che gli utenti possono sapere in che cerchia sono cosa succederebbe?!?

Io personalmente mi farei un sacco di risate e sarei curiosa di sapere come mi cerchiano le persone, ma gli essere umani in generale non sono molto accerchiati per i “giudizi” e le classificazioni.

Tu cosa ne pensi?

G+ come crucipuzzle?

In questi giorni mi sto lasciando trasportare dalle cerchie, ed ho notato che sono stata cerchiata da persone che non ho mai avuto in nessun social network.

La domanda mi viene spontanea: si vince qualcosa?

Non so come, ma mi è venuto da pensare ad un gioco che facevo da piccola in spiaggia: il puzzle enigmistico, che dovevi cerchiare delle parole per arrivare alla soluzione.


In G+ invece si cerchiano le persone per quale scopo?

Conoscenza, amicizia, amore, curiosità…chi più ne ha più ne metta.

In ogni caso, ho trovato cosa fare in spiaggia quest’estate 🙂

la teoria delle biglie…

Proprio ieri parlavo con un mio caro amico, IE, il quale mi ha confermato la mia teoria dell’attrazione con un esempio che mi è piaciuto molto:  gli essere umani sono come le biglie con all’interno un magnete che in base alla calamita che viene messa tra di noi ci spostiamo: c’è chi si allontana, c’e chi si avvicina e c’è chi non si muove.

Questo succede nella realtà, quando con le persone hai un contatto umano, ma cosa succede invece nel mondo virtuale?

Io seguo te e tu segui me:  Twitter
Io ti chiedo di essere amico e tu puoi accettare o meno: Facebook
Io decido se la tua pagina mi piace: Facebook

…e adesso l’evoluzione

le cerchie: Google

Ma non sono io che decido in che cerchia essere, io decido in che cerchia sei tu e tu decidi dove mettere me ed entrambi non sappiamo in quale cerchia apparteniamo.

Quindi è sempre questione di affinità, ma non sei tu che ti muovi, ma vieni mosso 🙂